Il tuo browser non supporta JavaScript!

Lingua

Le parole sono importanti. Dove nascono e cosa raccontano

Marco Balzano

Libro

editore: Einaudi

anno edizione: 2019

pagine: 85

Quando ci raccontano l'etimologia di una parola proviamo spesso una sensazione di meraviglia, perché riconosciamo qualcosa che non sapevamo di sapere, un universo di elementi che era sotto i nostri occhi ma che non avevamo mai notato. Allora come è possibile che l'etimologia, così carica di fascino, non riceva la considerazione che merita? Eppure padroneggiare le parole nella loro storicità e non possederne solamente la scorza ha dei vantaggi. Per esempio, chi acquisisce una forma mentis etimologica sa che attribuire a qualsiasi vocabolo un solo significato è limitativo. Da questo punto di vista l'etimologia è come la poesia, perché sa offrire sempre un'immagine o un gesto che danno tridimensionalità alla parola. Inoltre, quando ne conosciamo l'archeologia, possiamo chiederci se l'uso odierno dei vocaboli conservi ancora qualcosa del significato originale e, nel caso non sia così, indagarne le ragioni. Attraverso dieci appassionanti scavi etimologici, Balzano ci dice non solo che ogni parola ha un corpo da rispettare, ma anche che non è un contenitore da riempire a piacimento. Perché ogni parola ha una sua indipendenza e una sua vita.
12,00

Scrivere e comunicare. La scrittura in lingua italiana in teoria e in pratica. Ediz. Mylab

Dario Corno

Prodotto in più parti di diverso formato

editore: Pearson

anno edizione: 2019

pagine: 259

Che cosa vuol dire scrivere bene? Si può imparare a scrivere meglio? A tali domande, che si pongono oggi con insistenza nello studio e in numerosi ambiti professionali, risponde in modo efficace questo manuale. Il volume accompagna il lettore lungo tutto il processo di scrittura: dalla progettazione alla documentazione, fino alla stesura finale. La teoria è collegata costantemente alla pratica attraverso numerosi esercizi. Il libro offre consigli preziosi per preparare le relazioni richieste negli esami universitari ed è arricchito da un "Breve dizionario di grammatica, stile e scrittura" con numerosi suggerimenti pratici sull'uso della lingua scritta.
19,00

Volgare eloquenza. Come le parole hanno paralizzato la politica

Giuseppe Antonelli

Libro in brossura

editore: Laterza

anno edizione: 2019

pagine: 126

L'epoca in cui viviamo si definisce post-ideologica. È il tempo della post-politica e della post-verità. Ovvero (cambiando l'ordine degli addendi, la somma non cambia) politica e verità da post. Parole e slogan virali che fanno il giro della rete propagandando spesso opinioni su fatti mai esistiti. Quello a cui ci si riferisce con questa sfilza di post è, in realtà, un pensiero prepolitico. E la lingua che lo veicola, più che una neolingua, è una veterolingua che invece di mirare al progresso vorrebbe farci regredire, riportandoci agli istinti e alle pulsioni primarie. Indietro, o popolo! Dal «Votami perché parlo meglio (e dunque ne so più) di te» si è passati al «Votami perché parlo (male) come te». Come la pubblicità, come la televisione, anche la politica alimenta il narcisismo dei destinatari, i quali - lusingati - preferiscono riflettersi che riflettere. Il meccanismo del ricalco espressivo innesca una continua corsa al ribasso. Un circolo vizioso che toglie al discorso politico qualunque forza propulsiva, qualunque dinamismo. Non una risposta ai bisogni degli italiani, ma pura ecolalia: ripetizione ridondante. Così le parole stanno paralizzando la politica.
10,00

La voce del testo. L'arte e il mestiere di tradurre

Franca Cavagnoli

Libro in brossura

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2019

pagine: 199

"Questo libro nasce dal desiderio di condividere le mie riflessioni ed esperienze nel campo della traduzione e del suo insegnamento in corsi e workshop. La traduzione è, in quanto esperienza, riflessione. È prima di tutto un fare esperienza dell'opera da tradurre e nello stesso tempo della lingua in cui quell'opera è scritta e della cultura in cui è germinata. E subito dopo è un fare esperienza della lingua madre e della propria cultura, che deve accogliere, vincendo ogni possibile resistenza, la diversità linguistica e culturale del romanzo o del racconto da tradurre. [...] Il percorso proposto in queste pagine è di graduale difficoltà ed è stato pensato in primo luogo per i lettori forti, per chi ha una viva curiosità per la lettura ed è desideroso di accostarsi alla traduzione e di entrare nella sua officina. Ne può trarre inoltre beneficio chi studia traduzione, ma frequenta corsi di laurea in cui ci si limita a impartire nozioni teoriche e non si lavora concretamente sui testi. Infine mi auguro possa essere di stimolo al recensore che volesse avere qualche spunto in più per valutare la bontà di una traduzione."
9,50

Misure del testo. Metodi, problemi e frontiere della metrica italiana

Libro in brossura

editore: ETS

anno edizione: 2019

pagine: 260

I contributi raccolti in questo volume si pongono in due principali prospettive critiche: una fa il punto sul percorso seguito dagli studi e sulle acquisizioni maturate negli ultimi decenni, l'altra offre impostazioni di ricerca differenziate e prova a riaprire il ventaglio dei metodi di ricerca, negli ultimi anni forse ristrettosi a svantaggio di quegli aspetti della metrica che riguardano in termini più ampi la storia letteraria, le vicende dei generi e le strutture profonde dei testi. Alcuni degli studi qui presentati, in particolare, propongono di storicizzare le analisi di norma ispirate a paradigmi e punti di vista attuali, e avanzano ipotesi su come ricostruire la reale consapevolezza delle diverse epoche e degli autori su fatti metrici, sintattici e strutturali. I saggi hanno per oggetto il Duecento, la linea che da Petrarca conduce al secolo del petrarchismo, Dante, Ariosto, Leopardi, il Novecento e le esperienze recentissime; gli autori sono Arnaldo Soldani, Maria Clotilde Camboni, Davide Checchi, Gabriele Baldassari, Ida Campeggiani, Amelia Juri, Laura Facini, Simone Albonico, Andrea Pelosi, Fabio Magro, Andrea Afribo.
26,00

Real life english

John Peter Sloan

Libro in brossura

editore: MONDADORI

anno edizione: 2019

pagine: 286

Perché quando parlano gli inglesi o gli americani non ci capisci quasi niente? Perché la maggior parte dei corsi si concentra soprattutto sulla grammatica. E per rispettare la regola ti insegnano dei dialoghi totalmente innaturali. Il 90% dell'inglese che viene insegnato nei corsi tradizionali è la lingua formale, cioè quella che nella vita di tutti i giorni si usa solo il 10% delle volte. Il vero inglese che usiamo fra noi normalmente non viene mai insegnato. Se vuoi imparare l'inglese che parliamo davvero noi inglesi e americani devi conoscere i dialoghi della vita reale. In "Real Life English" prima guardiamo l'inglese vero, e solo dopo ci occupiamo della grammatica e di tutto il resto. Preparati a scoprire cosa può capitarti al pub, a casa, nei negozi, in giro per le strade e in molti altri posti. Preparati a scoprire la differenza tra il British English e l'American English. A imparare la vera pronuncia con i file audio online (gratuiti, of course).
15,90

La lingua che fa scena. Dalle grammatiche rinascimentali alla comunicazione via web

Ilaria Bonomi

Libro in brossura

editore: Cesati

anno edizione: 2019

pagine: 434

I prismatici interessi dell'autrice sono testimoniati dalle quattro sezioni di cui si compone il volume: nella prima, grammatica e grammaticografia, si affrontano questioni che vanno da Leon Battista Alberti alle indicazioni normative del XIX e del XX secolo. La seconda si incentra sull'italiano lingua per musica, con attenzione sia a studi di carattere lessicale sia ad analisi più circoscritte di libretti d'opera. L'informazione (compresa quella più moderna sul web) e la carta stampata sono poi al centro della terza sezione, dedicata ai mass media. Chiudono il volume alcuni saggi sulla lingua letteraria di Manzoni e di altri autori contemporanei, con particolare attenzione alla scrittura femminile. Prefazione di Maurizio Vitale.
55,00

La scienza doppia del linguaggio. Dopo Chomsky, Saussure e Hjemslev

Cosimo Caputo

Libro in brossura

editore: Carocci

anno edizione: 2019

pagine: 150

La dualità è il tratto caratteristico dello "spirito scientifico" di Saussure e Hjelmslev che porta a un "ri-pensamento" della linguistica e della semiotica. Si tratta di proseguire la "ricerca della scienza del linguaggio" in una prospettiva non formalista delle forme del senso, che studia i sistemi e í processi di significazione, che coniuga il principio di formalità, o di organizzazione, con il principio di empiricità, o dí sostanzialità o fenomenologicità. Una scienza morfologicamente doppia, o costitutivamente duplice, che rinuncia ad ogni prospettiva unilaterale e riduttiva sul linguaggio: una dualità che non è una mera somma aritmetica (uno più uno uguale due) ma un uno formato da due. Questo filo teorico arriva fino a Umberto Eco, passando attraverso la riflessione linguistica di Antonino Pagliaro e Mario Lucidi, e i loro rapporti con il Corso saussuriano e lo Strutturalismo.
16,00

Come fare cose con le parole

John Langshaw Austin

Libro in brossura

editore: Marietti

anno edizione: 2019

pagine: 128

Insieme al Tractatus e alle Ricerche filosofiche di Wittgenstein, "Come fare cose con le parole" è uno dei testi che hanno maggiormente influenzato la filosofia del linguaggio nel Novecento. Ricco di forza polemica e di intuizioni geniali, il lavoro di Austin ha segnato una svolta dalla concezione del linguaggio inteso come descrizione del mondo a quella del linguaggio come azione. La sua teoria costituisce ancora oggi uno strumento di classificazione e comprensione non solo per filosofi e linguisti, ma anche per gli studiosi di tante discipline: dalla giurisprudenza all'intelligenza artificiale, dalla sociologia alla teoria della letteratura.
15,00

La grande bellezza dell'italiano. Il Rinascimento

Giuseppe Patota

Libro in brossura

editore: Laterza

anno edizione: 2019

pagine: 363

Le opere d'arte, che siano fatte di linee e di colori o che siano fatte d'inchiostro e di parole, devono produrre bellezza. Di qui il titolo La grande bellezza dell'italiano, di qui l'organizzazione del libro in sale, come accade nelle mostre e nei musei. In ciascuna è esposto il magnifico italiano di Pietro Bembo, Ludovico Ariosto e Niccolò Machiavelli. Ascoltando il suono delle loro parole, che echeggia da una parete all'altra, rincorrendo il ritmo dei loro versi, che scivola sul marmo dei pavimenti, ammirando la forma delle loro frasi, che adorna volte, colonne e soffitti, compiamo un atto d'amore per la nostra lingua. E lanciamo al tempo stesso un atto di accusa nei confronti di chi la sta progressivamente trasformando in una lingua violenta, rozza, insultante. In una parola: brutta.
24,00

Instant english revolution

John Peter Sloan

Prodotto in più parti di diverso formato

editore: GRIBAUDO

anno edizione: 2019

pagine: 480

Modi di dire, curiosità e approfondimenti. Un corso di inglese rigoroso ma pieno di umorismo. Torna il manuale, riveduto e corretto in molte sue parti. I contenuti sono stati riorganizzati in modo ancora più efficace e sono stati aggiunti online nuovi audio letti e spiegati dalla voce di John Peter Sloan. Contiene, inoltre, una sezione dedicata al Business English, l'inglese per chi lavora.
19,90

Il coreano per italiani. Corso intermedio. Livello A2 del quadro comune europeo di riferimento per le lingue

Giovanni Volpe, Somin Chung, Antonetta Lucia Bruno, Yoonjung Oh

Libro

editore: Hoepli

anno edizione: 2019

pagine: 228

Il coreano per gli italiani è un corso in tre volumi che sviluppa in modo mirato ed efficace le competenze comunicative (linguistiche, sociolinguistiche e pragmatiche) dei primi 4 livelli dell'esame TOPIK (Test of Proficiency in Korean), corrispondenti ai livelli A1-B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue. Il volume 2, di livello intermedio (livello 2 del TOPIK e A2 del QCER), si articola in 12 unità dedicate a temi specifici e incentrate su diversi compiti comunicativi. Ogni unità si apre con due dialoghi e una narrazione incentrati su situazioni e contesti concreti: in questo secondo volume i dialoghi e la narrazione presentano solo il testo in coreano, lasciando allo studente il compito di tradurli; seguono una rubrica lessicale e la spiegazione delle nuove regole grammaticali. Tutte le unità sono accompagnate da diversi esercizi (lettura, lessico, grammatica, ascolto, conversazione, scrittura e traduzione) per consolidare gradualmente le abilità comunicative. A fine testo sono proposti ulteriori esercizi di ripasso e specifici per la preparazione all'esame TOPIK e un glossario del lessico incontrato nel manuale.
29,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.