Il tuo browser non supporta JavaScript!

Storia dell'arte: stili artistici

Minerva Medica. Ricerche, scavi e restauri

Mariarosaria Barbera, Marina Magnani Cianetti

Copertina rigida

editore: Mondadori Electa

anno edizione: 2019

pagine: 344

La monografia completa su uno dei più singolari e arditi monumenti del IV secolo a Roma destinato a esercitare una forte influenza nell'architettura moderna e ad essere protagonista di una straordinaria fortuna visiva nel vedutismo. Per le sue imponenti dimensioni e per la sue avveniristiche soluzioni costruttive, essendo rimasto sempre visibile nel suo stato di maestosa, isolata rovina, il cosiddetto Tempio di Minerva Medica ha costituito un modello esemplare per gli architetti a partire dal Rinascimento e uno dei monumenti più riconoscibili e immortalati nelle vedute di Roma, fino agli sconvolgimenti moderni dell'impianto del quartiere Esquilino, che hanno costretto l'edificio tra i binari della Stazione Termini e l'edilizia popolare del quartiere umbertino. Il volume comprende importanti contributi sul contesto antico e moderno, gli esiti dell'indagine archeologica delle preesistenze, l'analisi accurata della struttura tipica dell'età tardoantica con la sua amplissima cupola illuminata e alleggerita da finestroni con inediti rendering che mostrano come l'aula principale e gli annessi dovessero essere arricchiti da una sontuosa decorazione. All'accurata descrizione della storia conservativa dell'edificio fino ai più recenti restauri, segue un ricco album di immagini con una selezione di dipinti, disegni, stampe e fotografie, anche meno noti, che illustrano la vita della struttura dall'età più antica alla contemporaneità.
50,00

Leonardo da Vinci a Roma. Alla ricerca del segreto della Gioconda

Valeria Arnaldi

Copertina morbida

editore: Olmata

anno edizione: 2019

pagine: 96

«Laus Deo 1500, 20 marzo». È un breve appunto custodito nel Codice Atlantico, insieme a note concrete sul cambio di denaro, a documentare il soggiorno di Leonardo da Vinci a Tivoli e Roma, il primo secondo gli studi attuali. Vi tornerà, infatti, dieci anni dopo. Roma, agli occhi di Leonardo, è terra dell'antico, scrigno della storia ma non solo. La città vive un periodo di grande fermento. Qui lavorano i talenti del momento, come Michelangelo. Qui, poi, trionferà anche Raffaello. Al secondo periodo romano di Leonardo, secondo alcuni studiosi, sarebbe legato anche un segreto della sua opera più nota, Monna Lisa. Seguendo le tappe del soggiorno di Leonardo nell'Urbe, dai luoghi nei quali ha vissuto alle opere che ha avuto modo di ammirare e che potrebbero averne influenzato visione e stile, un'indagine sugli "effetti" del soggiorno romano sulla produzione e le ricerche di Leonardo.
11,50

Darsan

Marco Perini

Copertina morbida

editore: bookabook

anno edizione: 2019

pagine: 429

Storie di magie ed esorcismi, insegnamenti di asceti nudi e solitari, riti antichi e inquietanti in luoghi trascurati dalle mappe, le vite incredibili di uomini incontrati per via, il racconto di come si possa rischiare la vita per far visita agli dei in templi fantastici. Un viaggio con il corpo e con l'anima nell'India più vera e profonda, madre accogliente di ogni contrario: luce e tenebra, meraviglia e orrore, vita e morte sempre vicine, indissolubilmente legate, che continuamente scivolano l'una nell'altra. Dietro, immobile, lo sfondo che regge gli opposti, la tela invisibile che sostiene il disegno, così che l'occhio, posandosi lieve, possa ammirarne la Bellezza.
16,00
15,00

Bisanzio. L'universo dell'arte

Neslihan Asutay-Effenberger, Arne Effenberger

Copertina rigida

editore: Einaudi

anno edizione: 2019

pagine: 405

A differenza di quanto accade oggi, i Bizantini guardavano alla produzione artistica e architettonica non solo dal punto di vista estetico. Per i potenti come per la gente comune, l'arte era parte integrante della vita politica e andava osservata con gli occhi della fede. Le icone e i mosaici celesti offrivano un senso di serena contiguità alla vita dei santi, della Vergine e degli imperatori divinizzati agendo da monito e memoria, mentre gli spazi ecclesiastici garantivano un'esperienza mistica delimitando il potere terreno per innalzare quello dei Cieli. Neslihan Asutay-Effenberger e Arne Effenberger esplorano i linguaggi visuali di un'arte che, al pari di quella «occidentale», affonda le sue radici nell'Antichità romana. Il lettore scoprirà quanto l'arte bizantina abbia influito su quella europea (e in particolare sui mondi slavi), reagendo agli eventi politici e agli sconvolgimenti religiosi e culturali, e creando nel corso dei suoi oltre mille anni una varietà straordinaria di opere. Un volume illustrato che offre una panoramica completa e criticamente aggiornata di quella che per moltissimi anni fu la cultura più importante del Medioevo.
80,00

Lo schermo dell'arte. 10 anni tra arte contemporanea e cinema

Copertina morbida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2019

pagine: 240

Curato da Silvana Fiorese e Valeria Mancinelli, il libro riunisce scritti originali di curatori italiani e stranieri che seguono da tempo il lavoro di Schermo dell'arte, festival fiorentino di cinema d'arte, documentari sull'arte, film di artisti che si svolge ogni anno dal 2008. I testi propongono una riflessione sul rapporto tra le diverse arti visive, su come questo rapporto si sia e si stia sviluppando nel mondo, seguendo i cambiamenti imposti dalla tecnologia, dalla comunicazione, dalla globalizzazione. Ma anche riflessioni sul cinema e la videoarte. Il volume si conclude con l'indice degli oltre 270 film proiettati tra il 2008 e il 2018, con i nomi dei loro autori, delle persone che hanno lavorato al festival, dei partner, dei progetti realizzati in questi dieci anni di attività, degli artisti e dei professionisti che hanno partecipato ai due programmi ideati dal festival, VISIO e Feature Expanded.
30,00
12,00

Storie e segreti dal mercato dell'arte

Simone Facchinetti

editore: Il Mulino

anno edizione: 2019

pagine: 160

Molte operazioni del mercato dell'arte si giocano tra le pieghe del vero e del falso. Perciò le maggiori cantonate, così come gli affari epocali, avvengono in questa striscia di limbo. Un luna park con giostre, bancarelle, attrazioni, simile al gioco d'azzardo, che comporta rischio, bluff, fortuna. È il mercato dell'arte, un luogo che ha molti tratti in comune con i casinò. Alcuni casi affiorati negli ultimi tempi ci rivelano meccanismi e segreti di un mondo esoterico quanto emozionante. Dall'attribuzione alla comprensione del soggetto, fino alla determinazione dell'epoca o dell'autenticità: perché è andato smarrito il nome dell'artista? Perché l'opera è rimasta incompresa? È possibile replicare un capolavoro? Cosa spinge un collezionista a pagare un'opera d'arte 100 volte la sua stima? Una guida espertissima ci accompagna fra case d'aste, abilissimi mercanti, collezionisti stravaganti, dove tutti sono pronti a tutto pur di mettere le mani sull'oggetto desiderato.
15,00

Miró à Majorque. Un esprit libre

AA.VV.

Copertina rigida

editore: 5 CONTINENTS EDITIONS

anno edizione: 2019

pagine: 176

35,00

Street art

Duccio Dogheria

Copertina morbida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2019

pagine: 48

Un dossier dedicato alla Street Art. In sommario: Introduzione; Dalle grotte alle grottesche; Il muralismo tra ''instrumentum regni'' e ''vox populi''; Gli anni Settanta-Novanta; Street art, l'arte della strada 2.0. Come tutte le monografie della collana Dossier d'art, una pubblicazione agile, ricca di belle riproduzioni a colori, completa di un utilissimo quadro cronologico e di una ricca bibliografia.
4,90

Filippino Lippi e l'Umanesimo fiorentino

Mauro Zanchi

Copertina morbida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2019

pagine: 48

Un dossier dedicato a Filippino Lippi e l'Umanesimo fiorentino. Nel sommario: Influenze neoplatoniche; Il protomanierismo inquieto di Filippino Lippi; Allegorie mitologiche; I cortei dei maghi solari. Come tutte le monografie della collana ''Dossier d'art'', una pubblicazione agile, ricca di belle riproduzioni a colori, completa di un utilissimo quadro cronologico e di una ricca bibliografia.
4,90

Hayez

Fernando Mazzocca

Copertina morbida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2019

pagine: 48

La presente pubblicazione è dedicata a Francesco Hayez (Venezia 1791 - Milano 1882). Si forma in ambito classicista, in particolare a Roma in contatto con Antonio Canova. A Milano, dove lavora dal 1820, è tra gli iniziatori della pittura romantica, ed è artefice di una nutrita produzione di tele di soggetto storico legate al clima risorgimentale del tempo. Celebri sono i ritratti di personaggi di spicco delle grandi famiglie lombarde e di personalità come Manzoni e Rossini. Tratto caratteristico della sua pittura è la forte adesione sentimentale al tema della rappresentazione.
4,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.